Compagnoni: “Ansaldi è un mio pupillo. Di Pioli mi piace tantissimo una cosa…”

L’analisi del commentatore di Sky della sfida fra Napoli e Inter

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Maurizio Compagnoni ha analizzato, negli studi di Sky, la sfida in programma domani sera al San Paolo fra il Napoli di Sarri e l’Inter di Pioli: “Di Pioli mi piace tantissimo una cosa: appena arrivato ha messo due giocatori davanti alla difesa. Pur avendo apprezzato il calcio di de Boer non ho capito perché si è intestardito a giocare con il regista. Se il regista non ce l’hai giochi con due davanti alla difesa. Questo consente all’Inter di ovviare in parte all’assenza di un regista e avere una copertura davanti alla difesa. Kondogbia a due rende più che a tre, così ci può stare. Tra Brozovic, Kondogbia e Joao Mario il francese lo metto al terzo posto. Ansaldi è un mio pupillo, ma all’Inter non è l’Ansaldi che coosco. Mi piace molto Joao Mario, che era partito bene. E’ un giocatore molto duttile, l’ho visto giocare addirittura anche esterno. Anche nel ruolo di Banega, mi piace più quando parte da dietro come con la Juve. Pare che Joao Mario abbia perso un po’ di brillantezza. Nessuno più di Pioli ha il polso della situazione. Se Pioli vede più brillante Kondogbia è giusto che giochi lui”. 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy