Condò: “Icardi? In nove mesi non ha fatto un’intervista, questa è fuga dalle responsabilità. Tutti sanno che…”

Il giornalista ha detto la sua su Icardi

di Matteo Pifferi, @Pifferii

“L’Inter era all’angolo ed è riuscita a prendere il massimo perché alla fine prenderà i 70 milioni. E’ difficile commentare quello che ha fatto Icardi quest’anno e che ora ne esce fuori con l’aumento. C’è un terzo elemento che ne esce fuori bene: la Juve ha preso la decisione giusta. Se la Juve avesse voluto prendere Icardi, avrebbe dovuto dare Dybala. Secondo me la Juve ha fatto bene a non dare Dybala, avrebbe rafforzato moltissimo l’Inter che è una delle rivali. E’ lunare che in nove mesi di casino non abbia mai rilasciato un’intervista, e ha intervisti amici. Fai presente il tuo pensiero, spiega le tue ragioni. Questa è fuga dalle responsabilità, mi fermo qui perché è un terreno scivoloso. E poi hanno venduto Perisic, quello che era il rivale, lo sapevano tutti”.

Intervenuto a Sky Sport, Paolo Condò ha parlato così della situazione Icardi, ormai da considerare un nuovo giocatore dell’Inter. Condò, poi, aggiunge:

“Le accuse di sessimo sono ad un millimetro. In tempi non sospetti, dicevo che una moglie procuratore rende le cose complicate. Il procuratore può litigare perché è esterno, se il suo procuratore è anche la moglie, il problema viene portato in casa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy