Conte e l’orgoglio da perfezionista: col Verona per tornare ‘dinamite’

Conte e l’orgoglio da perfezionista: col Verona per tornare ‘dinamite’

L’Inter e Conte ripartono dalla sfida col Verona

di RedazioneFC1908
Antonio Conte

L’ultima tappa di un ciclo terribile. L’Inter si appresta ad affrontare il Verona nell’ultima gara prima della sosta. Una sfida particolare per i nerazzurri e soprattutto per Antonio Conte, che ieri in conferenza stampa ci ha tenuto a spiegare le sue parole a caldo nella pancia del Signal Iduna Park di Dortmund: “Non era un sfogo, ma una maniera costruttiva di cercare di capire dove si è commesso qualche errore“.

L’orgoglio del perfezionista che sa che qualcosa l’altra sera non ha funzionato” scrive la Gazzetta dello Sport. Conte difende i suoi ragazzi ma si sofferma sul fattore numerico. I suoi ragazzi stanno dando tutto ma la rosa corta lo limita nelle scelte.

Il suo obiettivo è quello di alzare l’asticella per lottare subito per lo scudetto. Come? Sfruttando la sua strategia, ovvero quella di tenere tutti sulla corda e pretendere sempre qualcosa in più. A partire dalla gara di oggi col Verona, per voltare pagina e tornare – come ha già detto Conte – ad essere ‘dinamite’.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy