Conte-Inter, c’è un altro indizio? Arriva da Barcellona e ha un nome e un cognome

Conte-Inter, c’è un altro indizio? Arriva da Barcellona e ha un nome e un cognome

Conte in nerazzurro potrebbe ritrovare un vecchio pallino

di Marco Macca, @macca_marco

Via via che passano i giorni, il nome di Antonio Conte prende sempre più corpo per il futuro della panchina dell‘Inter. Un altro indizio potrebbe arrivare da Barcellona: Arturo Vidal. Di lui, infatti, si è parlato nel blitz di Ausilio dello scorso 13 marzo in Catalogna. E a nessuno può sfuggire il fatto che il centrocampista cileno sia uno dei fedelissimi dell’ex ct, che con lui ha raggiunto grandi traguardi alla Juventus. Scrive Tuttosport:

Meno chiara la situazione di Vidal, che già l’anno scorso era stato molto vicino all’Inter. Il cileno non è considerato incedibile da Valverde che tra l’altro non lo ritiene un titolare. Ai blaugrana il suo cartellino è costato in estate 18 milioni per prelevarlo dal Bayern, ma adesso l’intenzione dei catalani è fare cassa e venderlo per almeno 25 milioni. Anche lui di 31 anni dicevamo, che a maggio saranno 32, grande esperienza internazionale con Juventus, Bayern e Barcellona, ma soprattutto grande conoscitore del campionato italiano e dei metodi di lavoro di Antonio Conte. Alla Juve giocò quattro stagioni come titolare e protagonista del centrocampo, ma fu proprio Marotta, allora Direttore Generale dei bianconeri, a cederlo al Bayern per 37,5 milioni nell’estate del 2015. Marotta lo rivorrebbe adesso? Del suo nome comunque si è stato parlato in questa riunione. Vidal non è contento del ruolo da comprimario al Barcellona e un suo ritorno in Italia non è una utopia“.

(Fonte: Tuttosport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy