Coronavirus, l’Ascoli esonera Stellone “per intervenuta eccessiva onerosità”

Via Roberto Stellone, squadra a responsabile giovanili Abascal

di Gianni Pampinella

“E’ stato risolto unilateralmente il rapporto contrattuale con mister Roberto Stellone e il suo staff per intervenuta eccessiva onerosità, anche in relazione alla durata dei rispettivi contratti”. L’Ascoli calcio ha motivato così l’esonero di Stellone, annunciando che la panchina della prima squadra è stata affidata allo spagnolo Guillermo Abascal, già responsabile del settore giovanile e tecnico della Primavera.

Di fatto Stellone era stato sollevato dall’incarico ai primi di marzo ed era fin da subito stato individuato Abascal per la successione. La società ha nel frattempo cercato di risolvere consensualmente “con un accordo transattivo”, senza successo, il contratto con Stellone e il suo staff che ha scadenza giugno 2021. Il patron Massimo Pulcinelli invoca “la necessità da parte della società di adottare misure di contenimento dei costi in ragione delle condizioni oggettive venutesi a creare per eventi imprevedibili e circostanze eccezionali, che configurano la cd ‘causa di forza maggiore'”.

Sostiene che la decisione è stata presa per “salvaguardare anche la continuità aziendale rispetto alla situazione contingente che stiamo vivendo”. Attendendo gli sviluppi riguardo al prosieguo o meno dei campionati, Abascal è il terzo allenatore dell’Ascoli in questa stagione; Stellone era infatti a sua volta subentrato a Paolo Zanetti.

(ANSA)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy