Corsa Champions all’ultimo respiro. Inter, con l’Empoli il compito più difficile…

Corsa Champions all’ultimo respiro. Inter, con l’Empoli il compito più difficile…

L’Inter si gioca l’accesso alla Champions nell’ultimo turno

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Inter esulta dopo un gol
L’Inter si gioca la Champions in una notte. La partita di San Siro con l’Empoli dirà se i nerazzurri faranno parte dell’Europa che conta e si giocheranno tutto all’ultimo turno con Atalanta, Milan e Roma. La squadra di Gasperini Ha forti possibilità di chiudere il campionato nella posizione attuale, il 3° posto. La squadra di Gasperini sta bene sul piano atletico, tecnico e psicologico, l’unico dubbio riguarda la pressione che può avvertire contro un’avversaria che invece giocherà a cuor leggero, peraltro sul proprio campo, scelto dall’Atalanta per disputare la sua prossima coppa internazionale”, spiega il Corriere dello Sport.
L'Inter esulta a San Siro
“L’unica partita complicata la giocherà l’Inter. Complicata per due ragioni, legate alla sua avversaria, l’Empoli. La prima: mentre Sassuolo, Spal e Parma (le rivali rispettivamente di Atalanta, Milan e Roma) possono chiedere a questo campionato solo un piazzamento più apprezzabile (anche dal punto di vista economico), l’Empoli sa che può ancora salvarsi e che tutto è nelle sue mani, se vince a San Siro resta in A di sicuro, ma può farcela anche se pareggia, nel caso in cui il Genoa non vinca a Firenze, e perfino se perde ammesso che perda pure il Genoa. Ma se l’Inter non vince, rischia fortemente di restare fuori dalla Champions. La seconda: in questo momento, l’Empoli è la squadra più in forma del campionato, l’Inter proprio no. Le combinazioni che si possono creare al 90′ di questa sera rispecchiano l’inaffidabilità mista all’imprevedibilità di tutta la sua stagione: può arrivare terza, quarta, quinta o perfino sesta”, spiega il quotidiano. 
“Il Milan deve vincere a Ferrara e questo è fuori discussione, ma a Gattuso non basta. Per arrivare in Champions bisogna che almeno una fra Inter e Atalanta non vinca. Non sarà proprio una passeggiata contro la Spal, che punta a un traguardo di prestigio, il 10° posto. Il Milan ha vinto le ultime tre partite, contro Bologna, a Firenze e contro il Frosinone senza entusiasmare, però ci crede, eccome. Gli incastri che possono portare la Roma in Champions sono quasi utopia. Certo, se l’allenatore di questa squadra ha vinto la Premier League col Leicester può pure trascinare la Roma in Champions battendo il Parma (impresa non certo impossibile) e sperando in tre contemporanee sconfitte, quelle di Atalanta, Inter e Milan. Stasera all’Olimpico, più che per la speranza ci sarà spazio per la commozione dell’addio di Daniele De Rossi”, chiude il Corriere. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy