Damascelli contro la Nord: “Comunicato stile brigatisti, manifesto su Conte ridicolo e…”

Damascelli contro la Nord: “Comunicato stile brigatisti, manifesto su Conte ridicolo e…”

Il giornalista non usa giri di parole per il tifo organizzato

di Matteo Pifferi, @Pifferii

“Il nostro meraviglioso pubblico. Si scrive, si dice così quando si vuole scrivere e si vuole dire il nulla. Le curve, la parte più calda di uno stadio, il cuore, la pancia del football, la passione ma, assieme, le minacce, i ricatti, le aggressioni, gli insulti, il razzismo, lo spaccio, il bagarinaggio. Questo è e che nessuno può contestare. L’arrivo di Conte all’Inter ha fatto eruttare i crateri di Milano e Torino, quelli nerazzurri e quelli bianconeri. Siamo ai comunicati, come quelli dei brigatisti e affini, annunci e avvertimenti, quasi ci fosse una sola parte, in esclusiva, depositaria della lealtà e dell’onestà. Un modo per farsi conoscere e, ahimé, riconoscersi, perché legittimati da molti, una parte della stampa e dell’opinione pubblica”. Apre così l’articolo di Tony Damascelli sulle colonne de il Giornale in merito al comunicato della Curva Nord su Antonio Conte:La Nord interista sputa sul passato giudiziario di Conte, la ciurma juventina raccoglie firme per cancellare la stella dell’ex allenatore dall’hall of fame bianconero, aggiungendo pensieri e parole da trivio, come i complici milanesi, alcuni dei quali sono entrati nella cronaca nera per omicidio, già allegramente dimenticato come gli atti vandalici e criminali dei gentiluomini dell’Allianz”, prosegue Damascelli.

SU CONTEIl manifesto contro Antonio Conte è ridicolo e bugiardo, per fortuna c’è una fetta importante del tifo nerazzurro che sa reagire rispedendo al mittente quelle parole, quelle insinuazioni, quei concetti. Lo ha fatto, in verità voce nel deserto, Enrico Mentana, in modo secco, sulla sua pagina Facebook. […] Nulla da aggiungere, se non il silenzio dinanzi ai miserabili”, conclude Damascelli.

Fonte: il Giornale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy