Davide Lippi aggredito a Milano: è stato minacciato di morte. Indagano i carabinieri

Aggredito Davide Lippi, l’agente agente tra gli altri di Matteo Politano

di Gianni Pampinella

Ha vissuto attimi di paura Davide Lippi, agente tra gli altri di Matteo Politano. Il procuratore, figlio di Marcello Lippi, è stato aggredito intorno alle 19.40 di questa sera davanti alla sua abitazione a Milano. “Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, la vittima sarebbe stata avvicinata da tre persone con il volto coperto da caschi che lo avrebbero preso a calci e pugni e minacciato di morte. Il procuratore, sempre stando al suo racconto, è riuscito a fuggire e trovare rifugio nei box condominiali della palazzina in zona Sempione in cui abita. I tre aggressori si sarebbero quindi allontanati a bordo di due scooter. Potrebbe trattarsi di una tentata rapina o di un’aggressione intimidatoria legata al ruolo di procuratore di calciatori svolto da Davide Lippi. Sulla vicenda indagano i carabinieri”, è quanto si legge sulla Gazzetta dello Sport.

(Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy