De Zerbi: “L’Inter è forte ma possiamo metterli in difficoltà. Porte chiuse? Sono contro”

Le parole dell’allenatore alla vigilia di Inter-Sassuolo

di Gianni Pampinella

Alla vigilia di Inter-Sassuolo, Roberto De Zerbi ha parlato in conferenza stampa. Queste le parole dell’allenatore: “Sia il Napoli che l’Inter sono squadre forti, con caratteristiche diverse. Noi dobbiamo fare una partita come quella di Napoli, senza gli errori che hanno portato ai loro gol e migliorando l’ultimo passaggio. Spesso noi facciamo tutto, poi l’ultimo passaggio o il penultimo ci impediscono di calciare in porta”.

INFORTUNI: “Sono l’unica cosa che mi dà un po’ di nervosismo e preoccupazione, siamo nella norma per numero di infortuni, ma sono in ruoli delicati e determinanti e anche su giocatori importanti. Boateng è stato fuori tanto ed è chiaro che ha bisogno di tempo. Ora c’è Marlon fuori, Magnani ha alternato cose buone e meno buone, ha bisogno di tempo per adattarsi alla serie A“.

INTER: “Ho visto la partita col Benevento. Spalletti ha tutti a disposizione tranne Keita. L’Inter sta bene e gioca, forse gioca da dietro ancora più del Napoli. L’Inter è forte, ma se pensiamo alla forza dell’Inter non pensiamo a noi, e invece dobbiamo farlo perché possiamo metterli in difficoltà, è chiaro che dobbiamo fare la partita perfetta noi e loro no“.

PORTE CHIUSE: “Sono contro, si punisce tutti per la responsabilità di pochi, si spara nel mucchio per non prendersi delle responsabilità. Ci adeguiamo, dobbiamo stare alle decisioni degli altri“.

(tuttosassuolocalcio.com)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy