Empoli, Andreazzoli: “Ci abbiamo provato fino all’ultimo, complimenti a Banti. Alcune situazioni…”

L’analisi dell’allenatore dell’Empoli su quanto accaduto a San Siro

di Marco Macca, @macca_marco

A testa altissima, facendo tremare San Siro fino all’ultimo. Aurelio Andreazzoli e l’Empoli retrocedono in Serie B dopo la sconfitta per 2-1 contro l’Inter, provandoci fino all’ultimo. Comprensibile l’amarezza dell’allenatore azzurro ai microfoni di Sky dopo il match del Meazza:

Non possiamo essere troppo felici. Siamo soddisfatti, perché abbiamo condotto una gara come volevamo fare, tenendola aperta fino in fondo e lottando fino all’ultimo secondo come ci eravamo imposti, senza trascurare la nostra idea di gioco e rinunciare a quello che sappiamo fare. Il quarto d’ora finale mi lascia davvero soddisfatto, perché vedere una squadra come la squadra in un contesto del genere contro una squadra di questo tipo fare certe cose per me è tanta roba e rimarrà. Quando non sei capace di opporti alle individualità avversarie, diventa difficile. Ci sono state tante cose giuste, alcune da 10 e lode. Nel primo tempo abbiamo sofferto l’Inter, ma anche l’ambiente e l’importanza della gara, non mettendoci in condizione di perseguire l’idea. L’Inter ha pressato tutto il primo tempo, ma quando abbiamo fatto meglio senza timori è stata tutta un’altra partita. Abbiamo pagato delle situazioni che spesso decidono: Nainggolan, per esempio, dopo il palo ha ricevuto il pallone sul piede preferito, preciso preciso. Futuro? Parlarne ora, faccio fatica. Sono sotto contratto, ma per continuare serve condivisione. Occorre l’energia da trasferire, che è la cosa più importante. Prenderemo la decisione che sta bene a tutti. Faccio i complimenti ai direttori di gara. Banti ha chiuso la carriera in maniera splendida“.

(Fonte: Sky Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy