Feltri: “Marotta, che succede? Da leader a vittima, alcuni pensano alla patologia interista e…”

Duro attacco del giornalista all’AD

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Vittorio Feltri, nel consueto editoriale su Tuttosport, ha parlato così della situazione legata a Mauro Icardi, non risparmiando critiche a Marotta:

“Icardi è tornato a giocare stabilmente nell’Inter e ne siamo contenti. Tuttavia non ha più la fascia di capitano e non tira i rigori che pure erano tra le sue specialità di goleador. Che razza di pace è questa tra la società e un suo calciatore fino a poco tempo fa considerato il numero uno? Se lo chiedono i tifosi, eccetto gli ultras che hanno maturato una forte antipatia verso il puntero giudicato praticamente un traditore. Marotta è un dirigente di vaglia visto che all’Atalanta, alla Sampdoria e alla Juventus è stato un mattatore e ha raggiunto risultati eccezionali. Ora che è approdato a Milano però sembra aver perduto gran parte dell’antico smalto e non si capisce perché. Cosa gli è successo da impedirgli di gestire al meglio la situazione in cui è precipitato il centravanti, tra i più appetiti del massimo campionato nazionale? Difficile analizzare il problema nonché risolverlo”.

MAROTTA E ICARDI – “Qualcuno sostiene che il direttore, bruscamente smontato dalla macchina juventina, abbia subìto un trauma tale da vietargli di tornare ad essere lucido quanto un tempo. Altri affermano che egli sia stato contagiato dalla patologia interista, la quale consiste nella perdita del senso della realtà. Infatti Marotta, come ha messo piede nel club nerazzurro, si è trasformato da leader in vittima dell’ambiente e non riesce più a essere se stesso, ossia un capo capace di raddrizzare le gambe dei cani. Sembra un dirigente qualsiasi che tira a campare lasciando che l’acqua sporca si mischi a quella pulita. Che fine farà Icardi il prossimo anno? Mistero. Chi lo sostituirà? Altro mistero. E quale sarà il destino di Spalletti? Saperlo. Nessuna azienda al mondo, per quanto sportiva, può essere gestita all’insegna della improvvisazione. L’Inter invece va avanti così, senza navigatore, e immancabilmente va a sbattere. Caro Marotta tenga il piede sul freno e si risparmi se può il patatrac”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14171655 - 2 anni fa

    Condivido tutto!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy