Rio Ferdinand: “Ho giocato un West Ham-Arsenal da ubriaco. In panchina pensavo solo una cosa”

L’aneddoto raccontato dall’ex difensore

di Gianni Pampinella

Rio Ferdinand ha parlato apertamente in più di un’occasione dei suoi eccessi con l’alcol in alcune fasi della sua vita, soprattutto durante il periodo con il West Ham. “Quando ero giovane ero pazzo, potevo passare tutto il giorno a bere, potevo bere dieci pinte di birra e poi passare alla vodka“. Ora, l’ex nazionale inglese ha confessato di aver persino giocato una partita contro l’Arsenal da ubriaco.

Getty Images

 

Nello specifico in un West Ham-Arsenal 2-0 in cui Paulo Futre si rifiutò di giocare perché non gli avevano dato la maglia con il numero 10 nella stagione 96-97. Quando Futre se ne andò, Ferdinand entrò in squadra all’ultimo minuto. “Avevo bevuto tre brandy con Cola-Cola ed ero nella stanza dei giocatori . Un impiegato è entrato e mi ha detto che dovevo vestirmi, che ero stato chiamato dallo staff. Avevo ancora il bicchiere in mano“, dice. “Ero in panchina e pensavo: “Per favore non farmi entrare, non posso entrare su questo campo”. E poi sono entrato“, ricorda Ferdinand, entrato in campo nei minuti finali.

(Marca)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy