Fiore: “Il Milan non fa più notizia. Gomez? Lo vedrei bene alla Lazio”

Le parole dell’ex calciatore a proposito di alcuni temi caldi del campionato di Serie A

di Daniele Vitiello, @DanViti

Al Maracanà Show di TMW Radio per parlare di Serie A è intervenuto l’ex calciatore Stefano Fiore.

Un pensiero sulla giornata di Serie A:
“Il Milan non fa quasi più notizia. Dal lockdown è una squadra formidabile. Continua con questa striscia positiva incredibile, nonostante qualche difficoltà. Ibra è un fattore determinante, lo ha sempre dimostrato. A questa età però era difficile pensarlo. La squadra si è compattata, continua a credere nel lavoro settimanale. Credo che di Scudetto se ne debba parlare ormai. Ormai sono parecchie partite in cui fa almeno due gol. E questo è un dato importante”.

Kessiè il miglior centrocampista della Serie A?
“Non stravedo per lui ma è uno che si fa sentire ed è cresciuto notevolmente. Poi si completa bene con Bennacer, un po’ come me e Giannichedda in passato alla Lazio. E’ l’evoluzione del centrocampista-interditore classico”.

Juve-Udinese partita chiave per Pirlo:
“La Juve non si può sbagliare. Nella testa dei giocatori potrebbe pesare se non si entrasse subito con l’atteggiamento corretto. Pirlo lo ha sottolineato anche prima dell’incontro, ricordando il ko con la Fiorentina”.

Che ne pensa della ripresa dell’Atalanta dopo il caso Gomez?
“Quello che è successo credo sia grave. Degli screzi capitano, ma poi tutto quasi sempre rientra. Ci si chiarisce, ci si parla e tutto può tornare come prima. Gasp e Gomez sono stati gli attori di questa crescita e il tecnico non ha mai rinunciato all’argentino. Se il rapporto si è incrinato così deve essere successo qualcosa di grave. La società ha fatto un scelta e nonostante Gomez sia un uomo importante si è privilegiato il progetto. E’ un peccato. Da quindici giorni abbiamo ritrovato l’Atalanta che conoscevamo. Forse è tornata una protagonista ma non so quanto potrà recuperare Di sicuro darà fastidio alle grandi”.

Dove vedrebbe bene Gomez?
“Può stare in qualsiasi rosa, ma lo vedrei bene alla Lazio. Si inserirebbe in una squadra che gli lascerebbe tanta libertà in campo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy