Foto di Anna Frank in Curva, la FIGC dispone un minuto di silenzio sui campi

Foto di Anna Frank in Curva, la FIGC dispone un minuto di silenzio sui campi

Dopo che i tifosi laziali hanno distribuito adesivi con la foto della giovane donna ebrea simbolo delle deportazioni arriva la reazione del mondo del calcio

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

L’ultima trovata degli ultrà laziali, che hanno distribuito in Curva Sud le foto adesive di Anna Frank con la maglia della Roma, con il chiaro intendo di offendere i tifosi giallorossi, hanno indignato il mondo del calcio. Questa mattina la Lazio, in particolare il presidente Lotito, si è ritrovata alla Sinagoga della capitale per deporre una corona di fiori in memoria delle vittime della Shoah. E in ricordo di tutto il male fatto agli Ebrei durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale, quando uomini, donne e bambini venivano deportati nei campi di concentramento per morire in nome di una superiorità della razza che ha dimostrato la follia del potere dove può portare, la FIGC ha deciso di far rispettare un minuto di silenzio su tutti i campi prima di tutte le gare e quindi anche prima di Inter-Sampdoria che si gioca stasera al Meazza alle 20.45. Questo il comunicato della federazione italiana:

La Figc, d’intesa con il Ministro per lo Sport e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (Ucei), ha disposto l’effettuazione di un minuto di riflessione su tutti i campi di calcio per condannare i recenti episodi di antisemitismo e per continuare a coltivare la memoria della Shoah e l’impegno della società civile tutta, soprattutto assieme ai giovani, affinché ogni contesto sportivo sia luogo che trasmetta valori e formi le coscienze. Nel corso del turno infrasettimanale previsto nei campionati di Serie A, Serie B e Serie C e del turno previsto nel fine settimana per i campionati dilettantistici e giovanili, le squadre e gli ufficiali di gara si disporranno al centro del campo prima del calcio d’inizio mentre verrà letto un brano tratto dal Diario di Anna Frank: ”Vedo il mondo mutarsi lentamente in un deserto, odo sempre più forte l’avvicinarsi del rombo che ucciderà noi pure, partecipo al dolore di milioni di uomini, eppure, quando guardo il cielo, penso che tutto si volgerà nuovamente al bene, che anche questa spietata durezza cesserà, che ritorneranno l’ordine, la pace e la serenità”.

(Fonte: figc.it)

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2348483 - 2 anni fa

    Gli imbecilli fischieranno in ogni stadio al minuto di silenzio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy