FPF, il Manchester City gioca d’anticipo e non aspetta la Uefa: già depositato ricorso al Tas

FPF, il Manchester City gioca d’anticipo e non aspetta la Uefa: già depositato ricorso al Tas

Il Manchester City gioca d’anticipo e prima ancora che la Uefa si pronunci va al Tas

di Redazione1908
Il Manchester City gioca d'anticipo e prima ancora che la Uefa si pronunci va al Tas

Il Manchester City gioca d’anticipo e prima ancora che la Uefa si pronunci va al Tas. Il Tribunale arbitrale sportivo di Losanna, confermando le indiscrezioni arrivate oggi dall’Inghilterra, fa sapere di aver ricevuto un ricorso del club inglese contro la Uefa in merito al deferimento dello scorso 16 maggio da parte della Camera di Investigazione indipendente dell’Organo di Controllo Finanziario dei club, che in quell’occasione ha deciso di rimandare il City alla Camera Giudicante.

Lo scorso 7 marzo la Camera investigatoria aveva aperto un’indagine sulla societa’ inglese per potenziali violazioni delle regolamentazioni sul fair play finanziario rese pubbliche in vari media. Il City, che rischierebbe l’esclusione dalla prossima Champions, ha sempre dichiarato di essere tranquillo e che le accuse mosse sono “totalmente false”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy