Inter, capitolo difesa: incerto il futuro di Godin, per sostituirlo si seguono tre piste

Il difensore uruguayano può cambiare aria dopo una sola stagione

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Il futuro di Diego Godin all’Inter rimane incerto: il difensore uruguayano, arrivato la scorsa estate a parametro zero dall’Atletico Madrid, ha sofferto il passaggio alla difesa a tre, perdendo progressivamente il posto da titolare in favore del giovane Bastoni. Per sostituirlo, secondo Tuttosport, la dirigenza nerazzurra starebbe valutando tre piste: “Il veterano uruguaiano è arrivato a parametro zero la scorsa estate, ma ha fatto fatica a integrarsi nei meccanismi del 3-5-2 dopo anni vissuti fra Atletico e nazionale col 4-4-2. Se Godin dovesse lasciare l’Inter dopo una sola stagione, il club nerazzurro avrà bisogno di un sostituto“.

SOSTITUTO – “Kumbulla, 20 anni, è l’obiettivo numero uno, ma bisognerà capire se l’Inter, a fronte di un investimento importante di circa 30 milioni, vorrà portarlo subito a Milano o lasciarlo a Verona per fargli disputare una seconda stagione da titolare in Serie A. Per questo motivo l’ad Marotta e il ds Ausilio stanno vagliando anche altre soluzioni.

Una conduce al futuro svincolato Jan Vertonghen, in uscita dal Tottenham. Piace a diversi club europei (in Italia, Roma e Napoli), ma l’Inter lo sta corteggiando da tempo grazie anche all’influenza del connazionale Lukaku. Con il belga l’Inter inserirebbe in organico un elemento di grande esperienza e affiancherebbe a Bastoni una chioccia da seguire nel suo ruolo (Vertonghen è mancino).

C’è però anche un’opzione italiana e conduce a Torino dove gioca Armando Izzo, elemento stimato da Conte e offerto ai nerazzurri da Raiola“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy