Giletti: “Cori razzisti? Non possono pagare tutti. Il DASPO fa ridere, è robetta. Serve…”

Il conduttore, noto tifoso juventino, ha parlato a Sky Sport

di Marco Macca, @macca_marco

Intervenuto in collegamento con Sky Sport 24, Massimo Giletti, conduttore e noto tifoso della Juventus, ha parlato anche delle polemiche furenti alzatesi dopo quanto accaduto a San Siro lo scorso 26 dicembre in occasione di Inter-Napoli:

L’altro giorno in Calabria è stato picchiato un giovane arbitro in una serie minore. Ne ha parlato qualcuno? No. Io sono per una linea: si sa benissimo chi sono i tifosi violenti e fuori dagli stadi qui in Italia accadono cose che non avvengono, invece, negli altri Paesi. I violenti devono far pagare il prezzo ai tifosi onesti? Credo di no. Servono pene severe e non il DASPO, una sanzione che fa ridere, è una robetta. Questo è un Paese che a livello culturale è arretrato, il linguaggio è sempre più aggressivo e questo mi dà fastidio. Ci sono tifosi che fanno i buuu apposta per andare contro le società. Le sedie di chi fa buuu deve rimanere vuota, ma non possono mancare tutti”.

(Fonte: Sky Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy