GdS – Gomez-Atalanta, il rischio di farsi male e la soluzione indolore. Inter? Mosse dettate da…

Le ultime sul futuro del Papu

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Alejandro Gomez continua ad allenarsi da solo. Da mercoledì, l’argentino sta lavorando a parte a Zingonia. “Altro orario e tutto è diventato altro, indiretto, come le relazioni con i compagni, lo staff, i dirigenti” rivela La Gazzetta dello Sport.

Getty Images

Quella con Gasperini è una frattura insanabile, con il Papu e l’Atalanta che si preparano a un addio annunciato. Il club di Percassi non vuole svendere Gomez. Chi può acquistarlo? Per la Rosea, “nessuna squadra di un certo livello ha necessità improrogabile di un acquisto in quel ruolo. E comunque non può pianificare un investimento, per una cifra di cartellino ancora indefinita (più ingaggio), su un giocatore di 33 anni che si sa essere in rottura prolungata con il suo allenatore. Tanto più che l’Atalanta non ha bisogno di altri ingressi in rosa (anzi, nel mercato di gennaio agirà in uscita) e dunque sarebbe complicato imbastire uno scambio. Non si può escludere una pista estera, che per certi versi potrebbe essere la soluzione più indolore. Sicuramente più della cessione a qualunque squadra italiana individuabile come possibile concorrente dell’Atalanta nelle zone alte della classifica. Per i Percassi già arrivare a decidere di privarsi di un giocatore forte è un sacrificio, rinforzare una rivale sarebbe assumersi il rischio di farsi male“.

Getty Images

A meno di compromessi che al momento appaiono improbabili, è molto complicato che Gomez resti all’Atalanta da separato in casa fino a giugno. Una presenza che diventerebbe troppo ingombrante dalle parti di Zingonia. La società ha già ribadito l’appoggio a Gasperini: ora l’obiettivo è trovare una nuova sistemazione a Gomez, accontentando tutti. “Gli ulteriori colloqui dei prossimi giorni con Gasperini e con Giuseppe Riso, il procuratore del giocatore, serviranno per tracciare la prossima strada. E saranno la posizione, e richieste più dettagliate, del club a dettare le prime mosse delle pretendenti, dall’Inter al Milan, dalla Roma al Napoli. Che sono in attesa, ma per ora nell’ombra” conclude La Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy