Icardi: “Mi gioco tutto, voglio andare in Europa. Per l’Argentina sceglie il Ct. L’Inter…”

Il capitano interista ha parlato prima della gara di Bergamo

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Prima della partita contro l’Atalanta, ai microfoni di Skysport, ha parlato Mauro Icardi. Ecco cosa ha detto il capitano dell’Inter:

-Ora o mai più: c’è da sbloccarsi in trasferta? 

Abbiamo fatto fatica fuori casa, ma abbiamo un obiettivo da raggiungere e dobbiamo fare bene anche fuori casa. Siamo abituati a giocare davanti a 60mila tifosi a San Siro e forse fuori non ci rendiamo conto che dobbiamo fare bene allo stesso modo. 

-Si può dire che tutto dipende dalle prestazioni dell’Inter? 

Siamo consapevoli che dipende sempre da noi. Dipende da noi ogni gara e raggiungere l’obiettivo Champions: tutto dipende da come scendiamo in campo. Nelle ultime gare abbiamo avuto un po’ di sfortuna e sappiamo che abbiamo fatto solo un punto e nonostante tutto dipende ancora da noi.

-Ti giochi obiettivo Champions, capocannoniere e Mondiali in questo finale di stagione o ritieni che gli obiettivi siano solo due? 

Io mi gioco quello che c’è da giocarci: capocannoniere sono dietro ad Immobile, la Champions è un obiettivo che mi gioco da anni e ho voglia di arrivare a questo obiettivo. Per quanto riguarda l’Argentina, io cerco di dare il meglio per l’Inter e dipende dal ct se sarò convocato per i Mondiali, se sarò convocato sarà per le cose buone che ho fatto con l’Inter. 

(Fonte: SkySport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy