Icardi poteva essere in campo con la Lazio. Ma non ha colto l’occasione offerta da Spalletti

In caso di scuse al gruppo Inter, Icardi sarebbe stato convocato

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Fuori con la Lazio e probabile rientro tra i convocati dell’Inter per Mauro Icardi contro il Genoa. Presto si saprà di più sulle prossime mosse di Spalletti che parlerà in conferenza stampa alla vigilia della sfida col Genoa:
“Il nuovo attacco nei confronti di Icardi è nato anche per mettere in chiaro come l’esclusione dal match con la Lazio fosse una sorta di atto dovuto per lo spogliatoio, ma anche da parte dello spogliatoio. Già, perché se venerdì si fosse chiarito e magari scusato con i compagni, Maurito sarebbe stato della partita. Invece, non avendo colto l’occasione, diventava necessario fargli “pagare” il suo atteggiamento verso il gruppo dopo essere stato degradato. Qualcuno, infatti, nelle scorse settimane, gli aveva chiesto di fare uno sforzo per rientrare, in ragione delle difficoltà della squadra, ma lui aveva preferito rimanere sul famoso lettino. Ecco quindi la decisione di tenerlo fuori, da intendersi come una sorta di ultima tappa del percorso di rientro a tutti gli effetti. E, infatti, Spalletti ha fatto capire che, a meno di sorprese, contro il Genoa Icardi ci sarà. Peraltro, un’altra esclusione aprirebbe a ulteriori scenari, approfonditi a parte, con l’associato rischio di far calare ulteriormente la quotazione dell’ex capitano: circostanza che l’Inter non si può permettere. C’è una cifra di riferimento, la famosa clausola rescissoria da 110 milioni di euro, valida però solo per l’estero, e c’è un prezzo “reale” dato dalle dinamiche del mercato. L’Inter non può far svalutare il suo giocatore più pregiato”, si legge sul Corriere dello Sport. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy