Il Giornale – Inter, senza frutti la ricerca di terzini. Rischiano di rimanere ai margini…

Secondo il Giornale Jovetic e Brozovic rischierebbero di rimanere ai margini del progetto Inter

di Sabine Bertagna, @SBertagna
Il Giornale ha sintetizzato gli ultimi colpi di mercato, analizzando fra le altre cose gli affari sfumati nell’ultimo giorno utile per i trasferimenti. Per quanto riguarda l’Inter ecco le situazioni che non si sono risolte: “Conclusa, senza una vera soluzione, la telenovela Jovetic, rimasto all’Inter dove rischia però seriamente di rimanere fuori sia dalla lista per la Serie A che da quellaper l’Europa League. La Fiorentina ci ha provato ma alla fine il tutto
si è tramutato nel più classico “tanto rumore per nulla”; perché Jovetic non ha voluto fare il passo indietro sulle sue richieste economiche e Fiorentina e Inter non hanno trovato l’intesa. I viola lo volevano in prestito gratuito senza accollarsi l’obbligo di riscatto dal Manchester City e chiedevano un contributo al pagamento del suo ingaggio da 3,5 milioni di euro netti che l’Inter non era intenzionata a concedere. Alla fine è rimasto anche Brozovic, ma anche lui rischia di rimanere ai margini. La ricerca di un terzino, infine, per il momento non ha dato frutti: la Juve ha detto no per Lichtsteiner e lo Zenit chiedeva troppo per Criscito (15 milioni), mentre lo svincolato Caceres potrebbe firmare anche dopo la chiusura del mercato. Stesso discorso per Maicon, che potrebbe essere ripreso in considerazione dai nerazzuri come piano B.”
(Il Giornale)
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. luigi.bond_357 - 4 anni fa

    Sul mercato dell’inter non c’è un parere unanime, anche perche il tutto e avvenuto in un modo strano, contornato da una serie di cose strane. Se dovessimo basarci sulle cifre, che alla fine sono state spese, allora bisognerebbe dire, che il Suning in pochissimo tempo ha dimostrato tutto il suo strapotere. La domanda, che però dobbiamo farci è se l’inter ha anche speso bene e se ne riesce veramente rafforzata e fino a che punto. Il mio parere è che l’inter ha strapagato i giocatori comprati e non ha assolutamente risolto dei vizi di forma ben conosciuti a tutti gl’addetti ai lavori. L’inter non ha gioco e il regista basso, che tanto sarebbe servito, alla fine non è arrivato e la difesa è e rimane il suo tallone d’Achille, perchè non siamo stati soprattutto in grado di cedere i tanti giocatori in esubero. Il fatto, che abbiamo iniziato la nuova stagione, con i vari: Ranocchia, Santon, Melo, D’Ambrosio, Nagatomo, Melo non è assolutamente un bene per nessuno. Che dire poi di JoJo e Brozovic, possibile, che non sia stato possibile cedere JoJo in prestito a qualsiasi squadra senza aspettare l’ultimo minuto. Jao Mario è un doppione di Brozovic e non credo, che possano giocare insieme. A parte lo spreco, il tenere in squadra ad ammuffire giocatori, che altrove sarebbero titolari irremovibili, non credo, che sia un bene per qualcuno e che sia utile a creare un buon clima all’interno della squadra. L’estate dell’inter è stata come spezzata in due – una prima fase, nella quale i cinesi non erano ancora all’orizzonte, nella quale ci si era imposti delle linee di mercato completamenti diverse e che hanno creato grossi attriti tra la società e Mancini e una seconda fase, dominata da Suning, in cui si è fatto di tutto e di più, andando, però, ognuno per la sua strada, cosa molto strana e anomala, così che il feeling con Mancini si è interrotto del tutto. Fatto strano è che alla fine si è speso e non di meno anzi…Tutto ció, non è il massimo della vita e ora rischaimo di non trovare la quadratura del cerchio nonostante le ingenti somme di denaro speso e ciò sarebbe un grande peccato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy