Inter, basta brutte figure: “Le parole di Spalletti sono state durissime. E i giocatori…”

Inter, basta brutte figure: “Le parole di Spalletti sono state durissime. E i giocatori…”

Il duro discorso dell’allenatore nerazzurro alla squadra

di Marco Macca, @macca_marco

La brutta sconfitta di Cagliari ha fatto ripiombare l’Inter nelle vecchie angosce e incertezze. Ma, quel che più conta, ha fatto scivolare i nerazzurri al quarto posto in classifica, dopo il sorpasso del Milan, vittorioso contro il Sassuolo. Motivo per cui ormai i bonus sono finiti per la squadra di Spalletti, che alla ripresa degli allenamenti ha strigliato la squadra ad Appiano:

Senza svolte sul fronte ginocchio il peso dell’attacco resterà ancora tutto sulle spalle di Lautaro. Il Toro lo sta gestendo bene, il miglior effetto collaterale della vicenda è aver sbloccato il suo minutaggio. Presto, però, Keita verrà in suo soccorso, per gestire impegni ravvicinati e diffide. Il senegalese fa passi avanti, domani potrebbe tornare in gruppo, si proverà a portarlo a Francoforte. E comunque dovrebbe essere pronto per la Spal, domenica, magari permettendo a Martinez di rifiatare e non rischiare un giallo che gli farebbe saltare il derby. La squadra avrà un rinforzo, ma dovrà trovare in sé le energie per reagire. È stato questo il senso del discorso di Spalletti ai giocatori: ha stimolato l’orgoglio del gruppo, cercando di compattarlo ancora, spingendolo verso un «patto» per evitare approcci la gara come quello di Cagliari. Ha ottenuto risposte positive: tutti convinti che la Champions possa essere centrata, anche senza Icardi. Poi, certo, parlerà il campo. Anche per Mauro?“, scrive la Gazzetta dello Sport.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy