Inter, Conte è ancora un nome caldissimo: “Prima di prenderlo però Zhang vuole…”

L’ex ct è ancora il nome forte per la panchina nerazzurra

di Marco Macca, @macca_marco

Qualora Luciano Spalletti dovesse lasciare la panchina dell’Inter al termine di questa stagione, il nome principale sul quale Beppe Marotta e la società si fionderebbero è, come noto, quello di Antonio Conte. Che costerebbe certo molto, ma che al contempo garantirebbe da un lato entusiasmo a un ambiente che vuole rilanciarsi ad alti livelli, e dall’altro guerra dichiarata alla Juventus. Quello dell’ex ct è un nome ancora caldissimo per i nerazzurri. Prima di procedere, però, Zhang vuole riflettere sull’investimento e sulle sue reali potenzialità di cambiare le prospettive della squadra:

“(Conte) risponde sicuramente ai due requisiti e darebbe una spinta anche a livello di entusiasmo e fiducia nella caccia alla Juve. Ma restano anche dei conti economici da considerare. Assumere Conte è oneroso (chiede un triennale da 11,6 milioni di euro a stagione) e comporterebbe il pagamento di Spalletti per i due prossimi anni di contratto (a 5 milioni). Compreso lo staff, parliamo di un esonero che costerebbe oltre 20 milioni lordi, con ricadute anche sui conti del Financial Fair Play. Abbastanza per far fare più di una riflessione alla proprietà, che dovrebbe essere convinta che un investimento del genere cambi davvero le prospettive della squadra nella prossima stagione. Altrimenti Zhang potrebbe non vedere i motivi per salutare un tecnico che comunque ha portato la nave nel porto richiesto”, scrive la Gazzetta dello Sport.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy