Spalletti, domenica l’ultima sulla panchina dell’Inter: ecco perchè non sarà confermato

Spalletti, domenica l’ultima sulla panchina dell’Inter: ecco perchè non sarà confermato

Il tecnico di Certaldo lascerà il posto ad Antonio Conte

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Luciano Spalletti, Inter

La gara di domenica sera a San Siro contro l’Empoli sarà l’ultima per Luciano Spalletti sulla panchina dell’Inter: il tecnico di Certaldo lascerà il suo posto ad Antonio Conte, a prescindere dal piazzamento finale. L’ex allenatore della Roma, come ricorda Tuttosport, lascia un’eredità importante, ma paga i fallienti di questa stagione: “La vittoria avrebbe un significato probabilmente ancora più importante per Spalletti, il tecnico che dopo sei stagioni ha riportato l’Inter in Champions. Quarto al fotofinish la stagione scorsa, terzo o quarto se le cose andranno bene in questa. Nessuno, dopo la coppia Benitez-Leonardo (2010-11) nell’era post-Triplete ha fatto meglio di lui. Spalletti ha indubbiamente migliorato l’Inter, reso la difesa più solida, trasformato il discontinuo Brozovic in regista completo e cancellato alcuni problemi tipici della squadra nerazzurra, ma altri non è riuscito a risolverli. In quest’ultima annata ha pagato l’aver fallito le gare decisive in Champions, Europa League e Coppa Italia e un rendimento in campionato inferiore al 2017-18. Il tutto unito alla possibilità di arrivare a Conte, un’opportunità che il club non si è voluta far scappare, altrimenti Spalletti sarebbe stato confermato“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy