Inter, ecco lo strepitoso fatturato di Suning. Un patrimonio stimato intorno ai…

Inter, ecco lo strepitoso fatturato di Suning. Un patrimonio stimato intorno ai…

di Alessandro De Felice

Il gruppo cinese Suning è interessato a mettere le mani sul 20% delle quote dell’Inter e l’edizione odierna del Corriere dello Sport traccia una breve presentazione Jin Dong Zhang, 53enne a capo dell’azienda che detiene il 20% del mercato cinese legato all’elettronica

“Jindong (in cinese è scritto con una sola parola ma in realtà sarebbe Jin Dong) Zhang, 53 anni, è il presidente e fondatore del colosso di elettrodomestici Suning Commerce Group (SCG). Secondo Forbes è il ventottesimo uomo più ricco della Cina (patrimonio stimato in 4,1 miliardi di dollari) ed è partito dalla povera provincia di Anhui per costruire un impero che ha un fatturato di 15,5 miliardi di euro. E’ laureato in letteratura cinese all’università di Nanchino e ha lavorato in una fabbrica di tessuti, la Haowei Group, dal 1985 al 1989. Ha fatto fortuna agli inizio degli anni ‘90 entrando in affari (vendita di condizionatori) con il fratello maggiore Guiping che poi si è concentrato nel settore immobiliare, mentre Jindong ha puntato sull’elettronica e sugli elettrodomestici. Adesso il Suning ha 1.700 negozi e 13.000 dipendenti tra Cina, Giappone e Hong Kong. E’ la nona azienda del Paese e detiene il 20% del mercato cinese dei prodotti elettronici. E’ quotata in Borsa a Shenzhen dal 2004 e dal 2013 si è “posizionata” nella Silicon Valley. Nel dicembre 2015 Zhang ha acquistato per 83 milioni di dollari il club calcistico del Jiangsu Sainty di Nanchino e a gennaio ha portato in Cina Ramires, Jo e Alex Teixeira”.  

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy