Inter, il FPF non fa più paura: tutto ok con la UEFA. Due tappe prima dell’uscita dal SA

Ecco le prossime tappe che i nerazzurri dovranno affrontare con la UEFA

di Marco Macca, @macca_marco

Come vi abbiamo riportato, ieri l’Inter si è presentata con la delegazione, guidata dal Chief Financial Officer Tim Williams, a Nyon a cospetto della UEFA, per un incontro di routine sui conti del club nerazzurro in vista dell’uscita del settlement agreement a partire dal 1° luglio 2019. Ma quali sono i prossimi step che dovrà affrontare la società? Li illustra la Gazzetta dello Sport:

Incontro di routine, durato quasi tre ore, nelle quali l’Uefa ha chiesto un approfondimento sull’aumento dei ricavi provenienti dalla Cine dalle varie sponsorizzazioni e in cui è stato fatto anche un confronto col bilancio 2017, oltre ad essere esposta parzialmente anche una previsione sul bilancio in corso. Il prossimo step sarà o prima di Natale o subito dopo le feste, per un nuovo punto ed eventuali nuove richieste di approfondimento prima di rivedersi in primavera per l’ultimo passaggio. Poi dal primo luglio l’Inter sarà fuori dal «settlement agreement»“.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy