Inter, il FPF ti costringe a cedere un big. Quattro in lizza, ma solo uno può sistemare i conti

Solo con la cessione di Skriniar, l’Inter sarebbe a posto con il bilancio

di Andrea Della Sala, @dellas8427
In estate servirà un altro sforzo per l’Inter per arrivare alla parità di bilancio e chiudere senza violazioni il settlement agreement.
“L’Inter ha previsto nel suo budget finanziario di fare anche quest’anno 50 milioni di plusvalenze. Il club potrebbe arrivare al break even imposto da Nyon anche aumentando rispetto al 2017-18 le sponsorizzazioni e gli incassi da stadio, ma qualche decina di milioni di plusvalenze servirà comunque. E non tutti gli anni è possibile vendere i pezzi migliori del vivaio o ricavare da questi cifre tanto importanti da raggiungere l’obiettivo… Ecco perché, come già annunciato da Ausilio e come ha sempre fatto Marotta alla Juventus, almeno un big la prossima estate lascerà la Pinetina. Perisic negli scorsi mesi aveva mercato oltre Manica, in particolare allo United, ma visto il suo rendimento attuale, difficilmente potrà garantire una grande plusvalenza. Icardi è disposto a lasciare l’Inter solo per il Real Madrid, Brozovic ha una clausola da 60 milioni, ma per il momento nessuno lo ha cercato con troppa insistenza. L’unico dunque che può sistemare i conti è Skriniar che non ha ancora rinnovato il contratto e che a giugno sarà a bilancio a 20 milioni. L’Inter lo valuta la stessa cifra che il Liverpool ha versato al Southampton per avere Van Dijk ovvero 84 milioni e questo restringe parecchio il novero delle pretendenti. L’eventuale sostituto di Milan arriverebbe ancora dalla Sampdoria visto che l’Inter sta da mesi lavorando su Andersen, in vantaggio su Mancini dell’Atalanta”, si legge su Tuttosport. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy