Inter, il gran rifiuto che vale un sì da cineteca: così Marotta sta costruendo il capolavoro

Inter, il gran rifiuto che vale un sì da cineteca: così Marotta sta costruendo il capolavoro

L’Inter pronta a piazzare il colpo

di Marco Macca, @macca_marco

Quando da un “no” può arrivare un grande “sì” e a cifre che si rivelano un capolavoro: l’Inter è a un passo da piazzare il colpo Alexis Sanchez dal Manchester United. Ma tutto questo probabilmente non ci sarebbe stato, qualora Edin Dzeko avesse detto sì ai nerazzurri. Non che l’acquisto del bosniaco fosse inviso ai dirigenti e soprattutto ad Antonio Conte, questo è certo. Ma, con i 15 milioni risparmiati per l’ex City (più l’ingaggio), Marotta sta costruendo una trattativa molto importante, in prestito (gratuito), con un quarto dell’ingaggio del giocatore a carico del Manchester United e con un diritto di riscatto fissato proprio a 15 milioni. Insomma, un colpo stellare low cost:

Partiamo da un assunto: l’Inter aveva un tesoretto di 15 milioni messo da parte per l’acquisto di Dzeko. Sfumato il bosniaco, è stato un po’ il primo pensiero di tutti: dove verranno reinvestiti quei soldi? Ieri sera è arrivata la risposta, sorprendente ma piuttosto convincente. Al momento 15 milioni non sono ancora sufficienti per definire l’operazione, ma il tesoretto nerazzurro stavolta sembra una buona base di partenza su cui ragionare“, scrive la Gazzetta dello Sport.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy