Inter: numeri da incubo e mai così male nell’era dei tre punti. Il Meazza poi…

Inter: numeri da incubo e mai così male nell’era dei tre punti. Il Meazza poi…

di Riccardo Fusato, @FusatoRiccardo

L’Inter sembra proprio avere toccato il fondo. Da quando la vittoria vale tre punti, infatti, non si era mai vista un’Inter peggiore di questa dopo 29 giornate. Le due Inter, quella di Mazzarri prima e quella di Mancini poi, hanno racimolato la miseria di 38 punti facendo peggio ache di quella del 1998/1999 che fece 40 punti. Era l’anno dei quattro allenatori (Gigi Simoni, Mircea Lucescu, Luciano Castellini e Roy Hodgson), era l’anno in cui in rosa c’erano Ronaldo, Djorkaeff, Simeone, Pagliuca, Pirlo e Bergomi tra gli altri.

Ma, nonostante non ci sia stato tutto quel ricambio tecnico, l’Inter di oggi sta facendo peggio anto che le partite senza vittorie sono salite a 7 consecutive  (3 pareggi e 4 sconfitte), in campionato un applauso manca dal 23 febbraio, 2-1 a Cagliari. L’ultimo successo al Meazza (sempre in campionato) manca invece dall’8 febbraio, 3-0 al Palermo. Visto che la prossima gara si giocherà a Verona in casa dell’Hellas, per un eventuale ritorno al sorriso davanti ai tifosi nerazzurri bisognerà attendere il 19 aprile, giorno del derby. E allora saranno trascorsi 70 giorni. Un’eternità.

Ma non finisce qui; quello che una volta era lo stadio che metteva paura ora è diventato terra di conquista: solo 5 vittorie contro  Sassuolo, Atalanta, Sampdoria, Genoa e Palermo (nell’epoca dei tre punti altro dato negativo da primato). Quella contro i siciliani è stata l’unica nelle ultime 5 uscite al Meazza. Numeri tremendi che rendono evidente la difficoltà a esibirsi anche in casa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy