Inter, sirene dalla Russia per Puscas: le offerte non mancano, dopo la tournée in Asia…

Inter, sirene dalla Russia per Puscas: le offerte non mancano, dopo la tournée in Asia…

L’attaccante rumeno si è aggregato al gruppo agli ordini di Conte

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
George Puscas, Romania, 2019

Tornato inaspettatamente all’Inter dopo il fallimento del Palermo, George Puscas è volato alla volta di Singapore, dove si è aggregato al gruppo agli ordini di Antonio Conte vista la penuria di attaccanti. Il futuro del bomber rumeno, come riporta il Corriere dello Sport, sarà con ogni probabilità nuovamente lontano da Milano:

Rimasto praticamente a piedi, il rumeno, dopo che col Palermo – impossibilitato a esercitare il riscatto obbligatorio per via del fallimento – le cose sono finite malissimo. I rimbalzi del pallone a volte diventano così balordi da costringere un bomber a doversi trovare una sistemazione nonostante l’Europeo da urlo. Quattro gol nell’ultima edizione, quella Under 21, nella sua patria calcistica che è l’Italia sebbene Puscas non abbia assecondato i sogni azzurri quando serviva. Ha segnato in tutte le partite meno che una, lo 0-0 di Francia-Romania che di fatto ci eliminava dal lotto delle migliori seconde nella fase a gironi. Per il resto, George l’impeccabile si è caricato sulle spalle la propria nazionale a un passo dalla finalissima. E adesso? L’Inter lo rimette sotto l’ala protettiva almeno nel periodo asiatico, quello delle sfide contro Manchester, Juve e Tottenham. Le sette partite di Puscas con la maglia nerazzurra saranno anche un ricordo sbiadito, ma ci sono e affondano le radici al 2015. Il resto tra Bari, Benevento, Novara e Palermo non ha soltanto fatto curriculum ma portato anche un totale di 31 gol in quattro campionati. Abbastanza per trovare in club come Cska o Spartak Mosca una possibilità da qui alla fine del mercato“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy