Inter-Spalletti, Zhang allibito: il fuso orario ha aiutato. Chieste spiegazioni a Marotta e…

Il presidente non ha preso affatto bene quanto accaduto dopo Inter-Lazio

di Marco Macca, @macca_marco

Il fuso orario ha dato una mano a Beppe Marotta e a tutto l’ambiente. Quando Luciano Spalletti si sfogava sul caso Icardi davanti alle telecamere nel post partita di Inter-Lazio, in Cina erano le 5 del mattino e il presidente nerazzurro, Steven Zhang, dormiva. Ciò non toglie, però, che il numero uno interista abbia chiesto a Marotta delle spiegazioni su quanto accaduto, dato che il massimo dirigente del club pensava (e sperava) che tutta la faccenda fosse definitivamente chiusa:

Nella notte buia di San Siro, un aiuto all’Inter è venuto dal fuso orario. Mentre Luciano Spalletti se la prendeva con Icardi, con i mediatori e forse con la società («sono stato frainteso», ha chiarito poi), a Pechino erano infatti le 5 del mattino. Zhang Jindong, proprietario del club, dormiva e non ha visto la tv. Questo ha consentito all’ad Beppe Marotta di spiegare con calma al 28° uomo più ricco di Cina come sia possibile che a un allenatore destinato ad andarsene a fine stagione abbia attaccato un centravanti altrettanto in scadenza, dopo averlo lasciato in tribuna mentre la sua squadra, di fatto senza centravanti, perdeva in casa contro una concorrente diretta per la corsa Champions. Perché Zhang era stato chiaro: l’obiettivo è giocare in Europa, quella vera, e di tempo da perdere con il “caso Icardi” non ce n’è. E invece (…)“.

(Fonte: la Repubblica)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy