Italia, Ventura non rinuncia allo stipendio: ecco quanto verrà pagato fino a giugno

Gian Piero Ventura è stato esonerato e sarà pagato mensilmente fino alla scadenza del contratto

di Redazione1908

Gian Piero Ventura è stato esonerato. L’ormai ex ct dell’Italia, quindi, non si è dimesso e non ha rinunciato al suo stipendio fino a giugno del 2018.  Ventura, spiega il Corriere dello Sport, verrà pagato in un’unica soluzione, ma mensilmente. Si è scelta questa modalità come clausola di salvaguardia da parte della Federazione nel caso in cui Ventura dovesse trovare una nuova squadra, La Figc gli garantirà uno stipendio da 866 mila euro, come da contratto, fino al giugno del prossimo anno diviso in rate mensili.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy