Juventus, Allegri multato “per avere negli spogliatoi insinuato sui collaboratori FIGC”

L’allenatore, che aveva cercato di calmare i toni sulle polemiche arbitrali, ha avuto una discussione con i referenti della Federazione

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

«Sto sempre zitto e non parlo mai di arbitri. Se non siamo noi ad educare i tifosi non va bene. In Italia viene concesso tutto e di più. Se vogliamo migliorare in Italia servono più eleganza ed educazione, quelle o ce l’hai o sono dure da comprare». Queste sono le parole di Massimiliano Allegri e si riferivano alle polemiche sollevate su Mazzoleni da De Laurentiis, il presidente del Napoli. Insomma, l’allenatore della Juventus ha invitato tutti ad abbassare i toni davanti ai microfoni ed evitare polemiche sugli arbitri. In campo però lui aveva avuto un problemino con i collaboratori della Procura della Figc tanto che il giudice sportivo gli ha rifilato una multa di 10mila euro per “avere al termine della gara, negli spogliatoi, espresso valutazioni insinuanti nei confronti dei collaboratori della Procura Federale”. In questo caso la polemica non era nei confronti dei direttori di gara e a fine partita aveva anche aggiunto: «Sono amareggiato, a volte perdo la pazienza anche io».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy