Kevin de Bruyne racconta di Mourinho: “Volevo andare da Klopp, ma mi scrisse…”

Quando il calciatore era al Chelsea il portoghese ha voluto trattenerlo prima che si trasferisse al Wolfsburg

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Kevin de Bruyne, giocatore del Manchester City, ritorna sul suo passato e a quando, al Chelsea, è stato allenato dall’ex allenatore dell’Inter, José Mourinho. Ecco cosa ha raccontato sul rapporto con l’allenatore portoghese: «Quando ero al Chelsea i giornali parlavano spesso del mio rapporto con Mourinho ma la verità è che ho parlato con lui solo due volte. Il piano per me era andare in prestito per un po’ e andai al Werder nel 2012, è stata una grande stagione quella. Quando sono tornato al Chelsea in estate, c’erano dei club inglesi che mi volevano. Mi voleva Klopp per il Borussia e loro giocavano il tipo di calcio che mi piace. Pensavo che i blues mi avrebbero lasciato partire, ma Mourinho mi ha mandato un messaggio: “Tu rimani. Voglio che tu faccia parte di questa squadra”, mi ha scritto».

Ma poi è riuscito a collezionare solo nove presenze con la maglia del Chelsea, prima di essere ceduto al Wolfsburg, la squadra tedesca nella quale ha giocato prima di tornare in Premier League, con la maglia del Manchester City: «Penso che José fosse un po’ deluso, ma per essere onesto penso che abbia anche capito che avevo assolutamente bisogno di giocare. Così il club ha finito per vendermi e non c’è stato nessun grosso problema. Il Chelsea ha ottenuto più del doppio del prezzo che aveva pagato per me e mi sono trovato in una situazione migliore al Wolfsburg». 

(Fonte: theplayerstribune.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy