Lazio, Inzaghi: “Mancata lucidità, sapevamo di poter avere problemi. Ci siamo fatti 2 gol da soli”

Le dichiarazioni del tecnico biancoceleste dopo la sconfitta casalinga contro il Verona di Juric per 2-1

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Al termine della sfida, l’allenatore della Lazio Simone Inzaghi ha analizzato la sconfitta contro il Verona di Juric per 2-1 ai microfoni di DAZN: “Sapevamo di poter avere problemi. La prestazione c’è stata. Abbiamo creato tantissimo. Ci siamo fatti due gol da soli. Il calcio è questo: due giorni fa gioivamo per un grande traguardo, oggi siamo arrabbiati e delusi. Sappiamo che nel campionato italiano tutte le partite sono imprevedibili. Martedì avremo l’ennesimo anticipo, come spesso ci accade, e cercheremo di recuperare i punti persi. Pochi punti in casa? Prima del lockdown, con i tifosi eravamo infallibili. Campionato strano, ne risentiamo perché abbiamo calciatori umorali. Abbiamo 17 punti, ce ne manca qualcuno che stasera non meritavamo di perdere. Dovevamo essere più lucidi. Acerbi? Ha avuto un risentimento muscolare. Sapremo qualcosa nei prossimi giorni. Calendario è praticamente impossibile. Avevo anche Luiz Felipe a riposo precauzionale, ho adattato Parolo. Sarebbe troppo facile parlare dell’assenza di Luis Alberto. Giocando ogni due giorni può capitare qualsiasi cosa. Oltre che fisicamente, stiamo risentendo anche mentalmente“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy