Lettera a Giacinto Facchetti dal figlio Gianfelice: “Grande con l’Inter e lei con te”

Lettera a Giacinto Facchetti dal figlio Gianfelice: “Grande con l’Inter e lei con te”

Il figlio del grande capitano ha raccontato gli ultimi mesi difficili a causa del covid con occhi nerazzurri

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Con la rubrica Letters to Inter, lanciata dal sito ufficiale dell’Inter, i tifosi nerazzurri hanno potuto conoscere i campioni del passato che hanno potuto raccontare la loro esperienza. Tra le leggende nerazzurre che non ha potuto dire la sua c’è Giacinto Facchetti, capitano per sempre ed ex presidente interista. Per lui ci ha pensato suo figlio Gianfelice a raccontare in una lettera piena di amore e valori nerazzurri.

Caro Cipe,

in questa lettera ti chiamerò così, col soprannome tanto caro agli interisti… Come va da quelle parti? Saprai già che negli ultimi mesi qui è stata dura per tutti, per Lombardia e Milano in particolare: si accettano miracoli! Tornare a giocare a pallone col mondo sottosopra sembrava impossibile eppure ci stiamo riuscendo, è una piccola cosa che aiuta a ripartire anche se sugli spalti manca l’umanità che ai tuoi occhi rendeva il calcio un gran bello spettacolo. Volti, mani, occhi e voci protagoniste della storia nerazzurra insieme a te e coloro che hanno avuto la fortuna di indossare la maglia di questo Club.

Al tuo sguardo attento non sarà sfuggito il coraggio con cui, in linea con la sua storia, l’Inter ha affrontato l’emergenza. Come da tradizione lo ha fatto controcorrente, alzando la voce prima di tutti, anticipando i tempi un’altra volta come quella sera di marzo del 1908 in cui i nostri fondatori dissero in faccia al mondo che se non possono giocarci tutti, un gioco non si può chiamare tale. Nacque l’F.C. Internazionale e quel filo di emozioni su cui continuano a camminare milioni di appassionati in tutto il mondo, da Milano a Nanchino.

So bene che ne vai orgoglioso, di tutto questo, di sapere che i primi a non scendere in campo sono stati i ragazzi della Primavera. Senza fare calcoli i campioni di domani hanno indicato la strada al calcio dei grandi! In questi mesi ho avuto il privilegio di parlare spesso con loro, calciatori e calciatrici (anche l’Inter femminile gioca in serie A!) del Settore Giovanile che continuano a scrivere questa storia meravigliosa.

Ascoltando i loro racconti, sono tornato all’inizio della tua avventura in nerazzurro e ho ripensato all’ostinazione con cui un giorno hai detto, “O gioco per l’Inter o smetto!”. Il cielo poi ha messo ogni cosa a posto, sei diventato grande con l’Inter e lei con te. Come osservatori attenti da lassù proteggete la loro corsa, lasciate che il calcio non smetta di appassionarli, sognando un giorno di esordire con questa maglia com’è successo a te… Avrai di sicuro accanto una bella squadra di campioni su cui contare, siete la nostra buona stella!

Ciao papà, viva l’Inter!

(Fonte: inter.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy