L’ex Inter Kallon: “E’ ora che in Sierra Leone si torni a giocare. I giovani vogliono…”

L’ex Inter Kallon: “E’ ora che in Sierra Leone si torni a giocare. I giovani vogliono…”

L’ex nerazzurro ha un club suo e vuole che il massimo campionato nel suo Paese riprenda dopo le divisioni viste nella Federazione

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

L’ex nerazzurro Mohamed Kallon chiama a raccolta le squadre del massimo campionato della Sierra Leone, il suo Paese, nel quale non si gioca più da tre anni e mezzo a causa di lotte interne all’interno della Federazione di calcio, la SLFA.

L’ex attaccante interista ha detto che è ora di ricominciare a giocare: “Vogliamo metterci a disposizione dei ragazzi, dei talenti più vulnerabili, che vogliono giocare a calcio. Questi ragazzi vogliono arrivare a giocare ad alti livelli, come ho fatto io. Molti di loro vogliono giocare meglio di come facevo io, ma se non hanno la vetrina nella quale giocare, come faranno ad esprimersi?”.

Lui è il proprietario del club FC Kallon e il fatto che la sua società abbia rifiutato di scendere in campo nel campionato della Federazione guidata da Johansen gli assegna delle colpe per lo stop alle partite: “Molti di noi hanno sbagliato, personalmente ho commesso degli errori perché ci preoccupiamo del nostro ego e lo mettiamo al primo posto. Come presidente e proprietario di un club so che la Federazione ha interesse a fare il bene del calcio nel nostro Paese. Se diciamo loro che è ora di far ripartire il campionato, di cercare l’interesse del calcio nostrano e dei giocatori, penso che cambieranno idea e lasceranno che le partite ricomincino. Poi si vedrà chi ci sarà alla guida della Federazione, ora si ricominci a giocare”.

(Fonte: bbc.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy