Lucescu: “Razzismo? Tifosi Inter frustrati. Di Francesco non faccia la fine di Mourinho”

Lucescu: “Razzismo? Tifosi Inter frustrati. Di Francesco non faccia la fine di Mourinho”

L’ex tecnico nerazzurro ritorna sui fatti di mercoledì sera

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Intervistato da forzaroma.info, Mircea Lucescu (ex allenatore dell’Inter e attuale ct della Turchia) è tornato sui fatti accaduti a San Siro mercoledì sera: “E’ davvero spiacevole sentire queste cose. Mi sorprende, e sono ancora più sorpreso perché il razzismo arriva dai tifosi dell’Inter. Loro da un po’ di tempo non sentono più il sapore della vittoria ad alti livelli, adesso si trovano in questa situazione e forse i tifosi si sentono un po’ frustrati. Non ricordo episodi del genere in passato. Ho visto gran parte della partita, un match ben giocato e piacevole per uno spettatore neutrale. Gli episodi di razzismo fanno male al calcio. In gran parte dei campionati sono spariti episodi del genere, non capisco perché siano rimasti invece in Italia. Adesso questi pseudo tifosi devono essere individuati e banditi dallo stadio, non devono più entrarci. Non è giusto punire tutto lo stadio e tutti i tifosi che si comportano bene: le forze dell’ordine hanno a disposizione tanti strumenti tecnologici, devono utilizzarli per andare a prendere i singoli. Mi dispiace davvero molto per l’Inter“.

Infine un pensiero su Di Francesco, tecnico della Roma: “Ci sono tantissimi modi per vincere le partite. Bisogna essere disponibili a cambiare sempre qualcosa, altrimenti si finisce come Mourinho: per tanti anni non ha cambiato il suo modo di giocare ed ecco la fine che ha fatto. Le avversarie hanno capito il suo modo di giocare: è diventato prevedibile, alla fine non vinceva più ed è stato esonerato“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy