Inter-Milan, Maldini jr. verso il primo derby. GdS: “Si collocherebbe tra…”

Il giovane attaccante rossonero potrebbe debuttare nella stracittadina contro i nerazzurri nella sfida in programma sabato

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Il derby di Milano si avvicina e Inter e Milan studiano le mosse giuste per portare a casa i tre punti. La squadra di Antonio Conte dovrà fare attenzione a Daniel Maldini, figlio e nipote d’arte che dopo il debutto in Serie A lo scorso 4 febbraio è pronto alla prima in una stracittadina.

Maldini ha sfiorato l’esordio nel derby già a febbraio scorso, quando fu schierato dalla Primavera contro la Cremonese e non fu lanciato da Pioli nella gara contro l’Inter. Ora, però, la storia è diversa, come spiega La Gazzetta dello Sport: “Daniel è stato promosso in prima squadra ed è entrato nelle rotazioni di Pioli: ha già giocato due match di Europa League – uno da titolare, contro il Rio Ave — e ha rotto il ghiaccio in campionato, entrando per l’amico Rafael Leao nel finale del 3-0 allo Spezia. Daniel ha aspettato e soprattutto si è allenato con il blocco dei big rimasto a Milanello durante questa sosta: ha studiato le accelerazioni di Theo e i movimenti di Castillejo, ha goduto del privilegio di lavorare “in esclusiva” con sua maestà Ibra. Daniel ha aspettato e sabato potrebbe essere la volta buona: il primo derby del terzo Maldini potrà cominciare dalla panchina e poi si vedrà“.

A 19 anni, in caso di debutto Daniel si collocherebbe in mezzo tra papà Paolo (primo derby a 17 anni) e nonno Cesare (esordio contro l’Inter a 22 anni). Pioli ha una vasta scelta, con i vari Rebic, Castillejo, Saelemaekers, Leao e Brahim in lotta per due posti accanto Calhanoglu e Ibra. Maldini spera di essere inserito nella lista dei convocati ed entrare a gara in corso per scrivere un’altra pagina della dinastia di una famiglia che ha fatto la storia del Milan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy