Mazzarri: “Il Toro non sbagli a prescindere dalla forza dell’Inter. Con Spalletti…”

L’allenatore granata ha parlato in sala stampa con i giornalisti alla vigilia della gara contro i nerazzurri

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

«Aldilà della forza dell’Inter, che non la scopriamo certo oggi, per il campionato che sta facendo e perché è in terza in classifica, dobbiamo cercare di non fare più gli errori che abbiamo commesso ultimamente: serve più attenzione nella fase difensiva, dobbiamo fare il nostro gioco, ma è anche importante costruire più palle gol e segnare al momento giusto. C’è anche l’avversario, che è fortissimo, quindi la percentuale di errore deve essere ridotta per non incassare. Domani abbiamo contro un avversario top, ma dobbiamo fare meglio a prescindere da quello». Mister Mazzarri ha presentato la partita di domani contro i nerazzurri ed è partito dall’analizzare gli errori fatti fin qui dai suoi, errori da non ripetere a prescindere dall’avversario.

L’allenatore, che ha anche allenato la squadra nerazzurra, ha anche detto: «Se si pensa all’ultima partita abbiamo fatto due gol, ma ne abbiamo subiti troppi. È vero che avevamo di fronte la Roma, ma i gol che abbiamo preso erano evitabili. Si è lavorato su tutto, abbiamo visto cosa non dobbiamo fare e spero che i miei siano con la corrente attaccata fino a fine gara. Baselli e Lukic? Lukic si è allenato sempre e bene, arruolato al 100%. Baselli è rientrato da due allenamenti, lui è precario, l’ho portata ma non ha la condizione migliore».

«Domani sarebbe bello fare qualcosa di speciale», ha anche spiegato l’allenatore granata che non è riuscito a partecipare al Mazzola Day: «Avrei voluto esserci ma non ho potuto, c’era la rifinitura, mi han detto che è stata una bella iniziativa e spero che l’atmosfera positiva ci dia qualcosa in più sul campo, abbiamo bisogno del calore della nostra gente per prevalere su un avversario fortissimo». 

Sul confronto con un toscano come lui, Luciano Spalletti, allenatore nerazzurro, il tecnico ha sottolineato: «Spalletti? È vero, abbiamo fatto un percorso simile: siamo partiti da sotto zero e siamo arrivati a livelli importanti. Ci rispettiamo, c’è grande stima reciproca». 

Sul suo attaccante di riferimento, Mazzarri ha spiegato: «Come si è allenato Belotti? Come sempre, sull’allenamento c’è da dirgli sempre poco, poi abbiamo lavorato sulla finalizzazione per fare cose più precise, con tutta la squadra. Bisogna fare qualche volta in più un gol più degli altri e dobbiamo migliorare in questo girone di ritorno. Dobbiamo subito cambiare rotta e dobbiamo sperare di essere più fortunati su alcuni aspetti che non riguardano solo noi».

(Fonte: SS24 – TorinoFC_1906)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy