Marca – Messi diserta l’allenamento: “Va incontro a gravi sanzioni”. Ma lui si ritiene libero

L’argentino non farà passi indietro, la stampa spagnola è convinta. Non resterà a Barcellona e resta fermo sulla sua posizione

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Ieri non si è presentato alle visite mediche del Barcellona, quelle che precedono l’inizio della stagione e di conseguenza oggi non si presenterà al primo allenamento di Koeman. Messi resta fermo sulla sua posizione:

Non si considera più parte della rosa del Barça – scrive Marca – e non ha l’obbligo di presentarsi. Ma il club pensa ancora che lui sia il capitano. E secondo il contratto collettivo della Liga incorrerà quindi in un reato grave. L’articolo 5 considera un grave reato l’abbandono del posto di lavoro senza giusta causa e dopo la terza assenza la cosa sarà reputata gravissima. Potrebbe essere per questo essere sospeso anche il suo stipendio, come previsto tra le sanzioni e si potrebbe avere una multa con la decurtazione fino al 25% della mensilità. Ovviamente deve comunque essere il Barcellona a deciderlo di multarlo e al momento il club non è arrivato a questa decisione anche per non alimentare le polemiche. I dirigenti blaugrana sperano ancora di sistemare le cose“.

Messi non ritiene di dover ricevere alcuna sanzione perché reputa di non essere più un giocatore del Barça dopo l’invio del burofax in sede. Si ritiene libero dal suo contratto e poi aveva anche avvertito che non avrebbe partecipato al raduno. Le posizioni sono quindi molto distanti ed è attesissimo l’incontro che il papà dell’argentino, nel fine settimana, avrà con Bartomeu. Dovrebbe cambiare poco visto che il giocatore non intende smuoversi: vuole lasciare il Barcellona.

(Fonte: marca.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy