Milan all’alba, Inter al tramonto: due squadre, due filosofie diverse per trovare il gol

Milan all’alba, Inter al tramonto: due squadre, due filosofie diverse per trovare il gol

I rossoneri preferiscono partire forte, i nerazzurri colpiscono spesso nel finale

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Quella tra Inter e Milan sarà una sfida tra due squadre profondamente diverse tra loro. Una tra le differenze più marcate tra le due formazioni riguarda la modalità e la tempistica nel trovare la rete: come analizza il Corriere della Sera, i rossoneri partono subito forte, segnando ben 12 gol nella prima ora di gioco, mentre i nerazzurri preferiscono aspettare, diventando spesso e volentieri letali nel finale di gara, con ben 6 reti realizzate dopo il 75′.

Sarà un derby da vivere dall’alba al tramonto. Inter e Milan sono lontane in tutto, anche nei gol. Come pescatori mattinieri, i rossoneri raccolgono le loro reti soprattutto nella prima ora di partita, ben 12. Più tiratardi inerazzurri, spietati invece nell’ultimo quarto d’ora di gara, 7 i gol. Il Milan ha un problema in difesa, perché in campionato ha sempre subito gol, ma in attacco è più incisiva dell’Inter e, pur con un match in meno, ha già segnato 15 volte contro le 12 dei nerazzurri che in due partite (Sassuolo e Parma) sono rimasti senza reti. In un San Siro tutto esaurito, il derby rischia di diventare una sfida a tempo, ma pure tra due differenti filosofie. Quella interista è una sorta di cooperativa del gol che ha distribuito su nove giocatori le reti, mentre i marcatori milanisti sono soltanto sette: i nerazzurri sono più imprevedibili e possono colpire con chiunque, i rossoneri più legati agli attaccanti. L’importante è trovare, tra l’alba e il tramonto, il tempo giusto del gol“.

gol inter milan corsera

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy