Milan, documenti bancari falsificati dalla cordata cinese. La cessione del club…

Secondo quanto annunciato da Bloomberg Bank of Jiangsu avrebbe affermato di non avere mai rilasciato tali documenti

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Ci sono ancora delle ombre riguardo all’accordo tra il gruppo di investitori e la Fininvest per l’acquisizione del Milan. Secondo l’agenzia di stampa Bloombergil gruppo di investitori avrebbe fornito documenti bancari falsificati per attestare la propria solidità finanziaria indicando come Bank of Jiangsu l’istituto di credito riportato sui documenti forniti per l’affare. Bank of Jiangsu ha inviato una mail a Bloomberg affermando di non avere mai emesso alcun documento contenente i movimenti bancari dei componenti della cordata interessata ad acquisire il Milan.

Sino-Europe Sports Investmente Management Co. Changxing, società interessata a rilevare il club milanista, ha dichiarato di “non confermare l’invio di questo documento”. Nonostante ciò, nei giorni scorsi sino-Europe aveva ribadito di essere determinata a portare avanti l’operazione.

(Calcio e Finanza)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy