Mondiale, Capello avverte l’Inghilterra: “Le scuse sono per i perdenti. Le altre…”

L’ex ct della nazionale inglese manda un avvertimento alla squadra di Southgate in vista del Mondiale in Russia

di Gianni Pampinella

Le altre squadre vanno avanti e vincono, non cercano scuse, le scuse sono per i perdenti“. Parola di Fabio Capello, ex ct dell’Inghilterra, che al Sun ha spiegato che in caso di flop al Mondiale, la nazionale inglese non debba cercare scuse. “La pressione di una Coppa del Mondo è qualcosa di diverso, è difficile capire cosa succede a molti giocatori in quell’ambiente“, ha continuato l’allenatore italiano che ha guidato l’Inghilterra in Sudafrica nel 2010. “La maglia della nazionale può pesare molto sulle spalle di un giocatore, ma non è un sacrificio, non è una prigione, queste sono le cose che le persone inventano dopo le sconfitte“.

(The Sun)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy