Montella: “Inter mono-pensiero, merito di Conte. Antonio uno dei pochi che ottiene ciò che vuole”

Montella: “Inter mono-pensiero, merito di Conte. Antonio uno dei pochi che ottiene ciò che vuole”

Il tecnico della Fiorentina ha parlato dell’Inter e del nuovo tecnico dei nerazzurri

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il tecnico della Fiorentina Vincenzo Montella ha parlato della Juve, sua rivale sabato, ma anche dell’Inter e di Antonio Conte:

La Juve resta la più forte?
«Leggevo i dati sui monte stipendi. La Juve spende il doppio rispetto alle altre grandi. Ha ragione il presidente Commisso quando dice che i bianconeri potrebbero schierare tre squadre. Per fortuna, Sarri all’inizio ne può schierare solo undici».

Però?
«Inter e Napoli quest’anno sono più vicini alla Juve. Lo scudetto non è già assegnato».

Cosa le piace della nuova Inter?
«È mono-pensiero. Merito di Conte, naturalmente. Era deluso da Perisic e il croato è stato ceduto. Voleva Lukaku e Marotta lo ha accontentato. Volete che continui? Conte riesce ad ottenere quello che vuole. Non esistono tanti allenatori con la sua forza. Dopo naturalmente produce risultati».

E il Napoli?
«Deve trovare equilibrio. Prendete la difesa, sulla carta non esiste niente di meglio di Koulibaly e Manolas eppure hanno preso 7 gol in due partite».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy