Monti (CorSera): «Inter, ti aspettano partite per tutti i gusti»

Monti (CorSera): «Inter, ti aspettano partite per tutti i gusti»

di Lorenzo Roca, @Lorinc74

Sul Corriere della Sera di oggi, l'”interologo” Fabio Monti, analizza il calendario nerazzurro del mese prossimo mettendone in luce difficoltà e insidie: «Sette partite per decifrare la stagione e il destino dell’Inter, nell’anno della ricostruzione e dopo tre vittorie consecutive. Si comincia domenica pomeriggio a San Siro, con il Catania poi giovedì il Partizan Belgrado; il 28 si gioca a Bologna; mercoledì 31 la Sampdoria a San Siro; sabato 3 novembre, la sfida più attesa dell’anno, quella con la Juve a Torino e poi ancora il Partizan a Belgrado e l’Atalanta nel posticipo dell’11 novembre.

Ci sono partite per tutti i gusti e per tutte le situazioni tattiche, con avversari di diverso valore. Ed è per questo che da qui a metà novembre tutto sarà più chiaro. Domenica, ad esempio, il Catania dirà se i nerazzurri sanno mantenere i giusti equilibri anche nel momento in cui sono chiamati a fare il gioco, quello che non è più successo dopo il k.o. interno con il Siena: in casa del Chievo e contro la Fiorentina si è vista una squadra, che sa occupare bene lo spazio e ripartire forte. Nel derby del 7 ottobre, il gol in avvio di Samuel ha consentito alla squadra di Stramaccioni di salire sulle barricate, anche prima dell’espulsione di Nagatomo. Adesso la situazione si ribalta, e questo servirà a verificare se l’Inter sa anche fare la partita senza scoprirsi troppo. La partita con la Juve dirà quanto l’Inter è lontano dai campioni d’Italia, senza dimenticare che nemmeno Mourinho è riuscito a vincere a Torino in campionato. Le due partite con il Partizan invece possono dare una spinta decisiva all’Inter verso la qualificazione ai sedicesimi di Europa League».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy