Mourinho: “Materazzi simbolo, forse è stato Dio a metterlo contro quel muro. Mi fa strano che…”

L’ex tecnico dell’Inter ha parlato anche del difensore che ha abbracciato dopo Madrid prima di lasciare il club nerazzurro

di Andrea Della Sala, @dellas8427

L’ex tecnico dell’Inter José Mourinho ha parlato anche di Materazzi che ha abbracciato dopo Madrid prima di lasciare il club nerazzurro

«Marco era il simbolo della tristezza di tutti noi, e di quello che deve essere un giocatore di squadra. Quando la squadra aveva bisogno di lui – Chelsea, Roma, Siena – lui era lì. Io sono cattolico e credo a queste cose: forse è stato Dio a metterlo lì contro quel muro, come ultimo giocatore che ho visto: con lui, abbracciavo tutti i miei giocatori. E dico una cosa: mi fa molto strano che oggi uno come lui – da allenatore, direttore, magazziniere, autista, non so – non sia all’Inter».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy