Nesti: “L’Inter fa rabbia, Nainggolan doveva autodenunciarsi”

Nesti: “L’Inter fa rabbia, Nainggolan doveva autodenunciarsi”

Le parole del collega nel suo approfondimento dopo gli impegni di Champions League

di Daniele Vitiello, @DanViti

Nel suo apposito spazio su TMW, Carlo Nesti ha parlato delle squadre italiane impegnate in Champions League: “Al 75-80%, vedo ancora 4 squadre italiane negli ottavi di Champions. Mi illudo? Spero di no. La Juventus è vitaminizzata da Braccio di Ferro Ronaldo. Formidabile il suo apporto per se stesso, e come traino motivazionale per la squadra. La Roma commette, e ricommette, peccati di gioventù. Se i giallorossi non rimontano mai, crollano, e patiscono 19 arresti muscolari, come non chiamare in causa anche Di Francesco? L’Inter fa rabbia, perché Nainggolan doveva essere il primo a denunciare il suo stato di forma, e uscire. A Pochettino, è bastato “sparigliare” con Eriksen e Son, per buttare giù le torri nerazzurre. Il Napoli merita la qualificazione, come primo, e da imbattuto. Fabian Ruiz e Mertens sono gli emblemi del sistema-Ancelotti, che non ha la minima intenzione di passare per “co…one”. Che la sorte, a Liverpool, gli assicuri gli attributi giusti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy