Nesti: “Scontro sul taglio stipendi? Ennesima occasione persa. Non capisco perché…”

Le parole del noto collega a proposito di uno dei temi caldi di cui si sta discutendo in questi giorni

di Daniele Vitiello, @DanViti

Attraverso il suo spazio per TMW, Carlo Nesti ha parlato di uno dei temi più caldi di questi giorni: “E va beh… con lo scontro fra dirigenti e giocatori, sul taglio-stipendi, il calcio ha perso l’ennesima occasione per dimostrare solidale compattezza, in un momento in cui sarebbe auspicabile remare tutti nella stessa direzione. Fermo restando la grande stima, che ho per Damiano Tommasi, non capisco però perché si sia spinto così in profondità, nel censurare la proposta delle società, definendola “vergognosa e irricevibile”. I clubs hanno indicato il 30%, se la stagione non riprenderà. Ebbene: proprio i giocatori della Juventus, e quindi parte integrante dell’Aic, hanno proposto lo stesso 30%. In Inghilterra e Francia, si sta trattando nell’ordine di un analogo 30%. In Spagna, addirittura, c’è chi parla del 70%. Di conseguenza, credo che l’Aic abbia il diritto di protestare, per carità, ma mi pare eccessivo arrivare a scandalizzarsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy