A. Paganin: “Inter, difficile trattenere Lautaro. Ecco chi può sostituirlo”

Le parole dell’ex calciatore nerazzurro sull’Inter e sulle sorti del calcio italiano

di Daniele Vitiello, @DanViti

Antonio Paganin, ex calciatore dell’Inter, ha parlato a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, della ripresa del campionato e del mercato dei nerazzurri.

Che ne pensa della possibile ripartenza?
“C’è la volontà di ripartire, ma si sottovalutano gli aspetti della salute. Da ex calciatore cerco di spingere per la ripartenza, ma si rischia di creare una nicchia di privilegiati, facendoli tornare a giocare ma a scapito della salute. Vediamo Dybala che ancora non è negativo. Non si può chiedere a due squadre di non avere contatto in campo”.

Cosa fare allora?
“In campo è vero che vanno persone sane, super controllate. Ma ci possono essere casi di asintomatici o che mostrano i sintomi dopo qualche giorno, successivo ad un controllo. Si giocherà in sicurezza ora, con stadi chiusi e tanti controlli. La cosa importante ora è imparare a conviverci con il virus, come stanno pensando in Germania, dove hanno trovato un compromesso per far ripartire il calcio. Ripresa degli allenamenti? Non capisco che differenza c’è tra il 4 e il 18 maggio”.

Lautaro: cosa accadrà? Per l’Inter spunta il nome del sostituto ed è Timo Werner:
“Come caratteristiche lo è, viene da un’ottima Champions. Io terrei Lautaro, si è dimostrato un giocatore che ha fatto la differenza, soprattutto in coppia con Lukaku. E’ difficile trattenere però un giocatore se si muove il Barcellona, nonostante l’Inter stia crescendo a livello internazionale. E poi Lautaro potrebbe giocare con Messi ed è motivo di richiamo forte. Werner può fare al caso dell’Inter. E’ molto veloce e viste le qualità del gioco Conte è ideale. Andrebbe a completare una coppia d’attacco con Lukaku che funzionerebbe molto bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy